Leggi online

Il punto - confronti su medicina e sanità

Un progetto dell'Ordine dei Medici e Odontoiatri di Torino

 

Numero 33
20 novembre 2023

Leggi online

 

Il punto sull’etica nella cura

 

Se i principi dell’etica medica sono oggetto e frutto di discussione filosofico-morale, le regole della deontologia medica regolamentano la professione dal suo interno, sostiene Sara Patuzzo.

Nel Lessico di bioetica Elena Nave definisce l’etica nella cura come la capacità di comprendere gli altri che nasce dall’esperienza della relazione tra individui e che è condizione essenziale delle azioni morali.

Si può parlare di un’etica condivisa frutto dell’ascolto e rispetto reciproco, come racconta Sandro Spinsanti in una serie di riflessioni con l’idea di “contrastare una proposta dell’etica come estranea al mondo della cura e di farla emergere dall’interno in modo gentile”. L’etica al letto del paziente si può presentare in veste ideologica, con la convinzione soggettiva di sapere che cosa sia auspicabile e cosa riprovevole, o in modalità giuridico-amministrativa regolamentando ciò che è lecito; oppure attraverso le consulenze dei comitati per supportare gli operatori sanitari a prendere decisioni complesse, o il counseling e l’esortazione che, con il dialogo, guidano il paziente nelle scelte etiche che lo riguardano. A condizione di evitare le insidie specifiche che le minacciano – conclude l’autore – tutte queste modalità hanno la loro utilità nella cura e nella scelta.

Come scriveva Giorgio Bert “la scelta etica è una scelta che coinvolge tutti gli attori e quando è giusta produce bellezza; la bellezza è equilibrio, armonia, dialogo, polifonia… Essa non è gabbia di regole: essa è libertà”.

 

 

OMCeO Torino - Ordine dei Medici Chirurgi e degli Odontoiatri

   

La newsletter quindicinale per fare ilpunto insieme

 

Per evitare che questa email finisca nello spam, aggiungici alla tua rubrica.
Se invece non vuoi più ricevere altri messaggi, annulla la tua iscrizione.

ilpunto.it ©2023 - OMCeO Torino