Il punto - confronti su medicina e sanità

 

 

La newsletter quindicinale per fare ilpunto insieme

Un luogo di incontri e confronti | “Ci siamo chiesti quale poteva essere il ruolo formativo dell’Ordine nei confronti dei propri iscritti. E ci è sembrato che uno spazio abbastanza sguarnito e dove poteva esserci interesse era quello più legato ai temi propri di un Ordine, cioè - per esempio - quelli inerenti l’etica e la deontologia, il rapporto tra le professioni, il problema della formazione dei medici”, racconta in un’intervista video il presidente dell’OMCeO Torino Guido Giustetto, spiegando come è nata l’idea di fare insieme ilpunto.it e con quali finalità.

 

La comunicazione delle cattive notizie | È compito difficile, di grande responsabilità, ma è un obbligo giuridico, deontologico ed etico. I medici che svolgono tale compito in maniera sbagliata non saranno mai perdonati, i medici che lo fanno bene non saranno mai dimenticati, scrive Giampaolo Collecchia. Non esiste un libretto di istruzioni, ma può essere utile uno schema di comportamento.

 

Per un buon uso della intelligenza artificiale | Occorre chiedersi che cosa gli algoritmi siano in grado di fare e in quale setting di implementazione. “Se usati in modo corretto, questi strumenti possono portare a reali vantaggi anche in termini di maggiore accesso e democratizzazione dei servizi di qualità”, fa notare Federico Cabitza. Che cosa abbiamo imparato dal passato?

 

Come le guerre fanno male all'ambiente | La lotta al cambiamento climatico necessita di una cooperazione globale e la guerra rende ancora più urgente la transizione ecologica. Siamo ora davanti ad un bivio, commenta Paola Michelozzi: vincerà ancora l’economia dei combustibili fossili e la politica sceglierà una nuova era di carbonizzazione dell’economia globale? Oppure la guerra rappresenterà un incentivo per accelerare l’adozione di strategie verso fonti energetiche rinnovabili?

 

Pandemia: che colpa ne abbiamo noi | “Non possiamo mai avere una visione obiettiva delle prove. Mettiamo sempre in gioco le nostre personalità, credo, e la mia purtroppo è molto ottimista ed è per questo che sono molto contento di non essere un consigliere del governo. Non penso sarei molto bravo perché tendo sempre a sperare il meglio e in qualche modo mi aspetto anche il meglio”. Non poteva essere più sincero David Spiegelhalter.

 

Lessico di bioetica: comitato etico | Se con il termine “comitato” si intende generalmente “un insieme di persone a cui è affidato un incarico specifico, nell’ambito dell’assistenza sanitaria e della ricerca scientifica l’espressione “comitato etico” viene usata per intendere quattro enti diversi con funzioni diverse ma alcuni elementi in comune. Quali sono lo spiega Elena Nave.

 

Un grande scrittore in più, un medico di meno | Cento anni fa James Joyce festeggiò il suo compleanno con la pubblicazione della sua grande opera, l’Ulysses. “Lei ha davvero lo spirito del medico, penso; è così severo con la nostra natura umana" gli scrisse l’editrice Harriet Weaver. “Sarei stato ancor più disastroso per la società di quanto non lo sia attualmente, se avessi continuato gli studi in medicina”, rispose Joyce.

 

Leggi ilpunto.it

OMCeO Torino - Ordine dei Medici Chirurgi e degli Odontoiatri

   

Numero 2 | 28 aprile 2022 | leggila online

 

Per evitare che questa email finisca nello spam, aggiungici alla tua rubrica.
Se invece non vuoi più ricevere altri messaggi, annulla la tua iscrizione.

ilpunto.it © 2022 - OMCeO Torino