Log in

Ops! Per usare il Centro di Lettura devi prima effettuare il log in!

Password dimenticata?

Non hai un account? Registrati

Registrazione

Sei un essere umano?

Hai già un account? Log in

Cerca nel sito…

Reset
Leggi dopoRimuovi

Leggere la poesia nel nostro lavoro di medici

L’editoriale di Angelica Salvadori

Leggi dopoRimuovi

Garantire il diritto alla salute in carcere: un dovere etico e giuridico

Una riflessione critica sulla sanità penitenziaria di Monica Gallo, garante dei detenuti di Torino

Leggi dopoRimuovi

Tessera sanitaria a punti. Le trappole cognitive nella sanità lombarda

L’analisi di Noemi Sacchi

Il punto su

Leggi dopoRimuovi

Salute e ambiente: prospettive e responsabilità dei giovani medici

Dalle evidenze alla ricerca responsabile di soluzioni: Claudio Gianotti

Leggi dopoRimuovi

Isole di calore e piogge torrenziali? Costruiamo città spugna

Piccoli grandi interventi per salvare la salute delle città e di chi le abita: Elena Granata

Leggi dopoRimuovi

Giornata della Terra. Storia di una crisi idrica annunciata

Che cosa si rischia se perdura l’immobilismo politico? La nota di Carlo Modonesi

Leggi dopoRimuovi

L’etica del medico nel rapporto tra ambiente e salute

Secondo Giuseppe Miserotti e Gianfranco Porcile occorre un contratto sociale tra il cittadino e il medico

Leggi dopoRimuovi

Relazione tra scienza e politica nel contesto ambiente e salute

Le scelte che tutelano la salute dei cittadini nei riguardi dei rischi ambientali sono difficili per le pressioni del…

Leggi dopoRimuovi

I medici devono occuparsi anche della salute dell’ambiente

La nota del presidente di Isde Italia, Roberto Romizi: sensibilizzare la popolazione sulle buone abitudini

Video

Se esiste forse qualcosa di peggiore di una guerra, per un medico, è l’idea che ci siano feriti gravissimi e di non poterli soccorrere. Che ci siano pazienti curabili, ma non più l’elettricità e i farmaci per poterli curare.

OMCeO Torino

Letture